domenica 18 novembre 2018

Angeli e Demoni, una ballata per Alexander Mc Queen




L ‘illusione  è la sola corda che ti permette di scalare il muro.
Se tuo padre è un tassista e tu sei nato a Lewisham , devi  costruirti una illusione.
Non puoi passare la vita alle feste col bicchiere in mano e nascondere il tuo disagio dietro risate disturbate.
Devi prendere i tuoi treni, guardare le facce senza colore dell’alba, abituarti al bianco e nero dell’osceno.
La moda romantica è il peggiore dei mali, meglio mutare in squame, corazze e corna.
Oppure diventare  un pesce opaco che nuota meccanico in acque profonde.
La gente che ho lasciato a Lewisham mi crede migliore di quanto io sia.
Io non sono così:  ho imparato  a prendere quello che mi piace e a mettermi  due dita in bocca, senza  mai voltarmi indietro.
L ‘illusione  è la sola corda che ti permette di scalare il muro.
Con gli anni ho imparato un mestiere che mi ha coperto di piume e di penne di fagiano.
Ma quando penso ai colori penso sempre al  turchese dell’ abito a fiori  che indossava mia madre.
Avevo sedici anni  quando quel pomeriggio mi cacciarono da scuola, lei mi sorrise e mi preparò dei sandwiches al formaggio.
Eravamo in sei fratelli, dentro la casa era piccola ma fuori l’East London era  grande.
Tutti avevamo molto orgoglio per il nostro accento cockney, sentivamo che tutto era possibile.
Il giorno dopo presi il 21 per Trafalgar Square, volevo vedere cosa c’era oltre.                    
L ‘illusione  è la sola corda che ti permette di scalare il muro.













thanks to Rini Giannaki styling director /Aname jewels shooting adv